TERRINA DI RICOTTA ALLA MEDITERRANEA

Idea per un antipasto veloce? Farete sicuramente bella figura con questa terrina di ricotta alla mediterranea, a partire dal profumo che avrete in cucina quando la sfornerete…semplicemente fantastico!

Bene, mettiamoci al lavoro…ho utilizzato un piccolo stampo da plum-cake (19 x 9, con altezza 7 cm): otterremo circa 8 fette.

Ingredienti per una terrina di ricotta alla mediterranea

250g ricotta vaccina

1 uovo

40g parmigiano

10 foglie di salvia, più due per la decorazione

6 pomodori secchi conservati al naturale, più due per la decorazione

sale marino integrale

1 carciofo

misticanza

Procedimento:

In una ciotola lavorare la ricotta con l’uovo e il parmigiano. Tritare finemente la salvia e i pomodori secchi e unirli al composto. Aggiustare di sale se necessario. Foderare lo stampo con carta forno bagnata e strizzata e disporvi sul fondo i due pomodori secchi e le due foglie di salvia alternandole fra loro. Ungere con un poco di olio e disporvi la crema di ricotta e uova. Livellate molto bene e disponete in forno preriscaldato a 180°C, avendo l’accortezza di poggiare lo stampo dentro un tegame con due dita di acqua. Cuocere per mezz’ora, quindi spegnere il forno lasciando all’interno la terrina. Si può consumare tiepido o freddo. Sformare la terrina e mettere nel piatto di servizio con la misticanza e il carciofo crudo a spicchi. Il nostro polpettone freddo alla ricotta si presta a essere preparato anche come secondo: in questo caso le quantità sono sufficienti per due persone, ciascuna porzione circa 300 Kcal, principalmente provenienti da proteine e grassi. Mancano i carboidrati: vi consiglio una macedonia di frutta fresca di stagione e una fetta (30g) di pane integrale. Naturalmente potete personalizzare gli aromi…provate a sostituire la salvia con il basilico e a servire la terrina con una dadolata di pomodoro fresco…successo assicurato!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.