FILETTI DI SOGLIOLA ALLE MANDORLE

Avreste voglia di un bel filetto di sogliola alla mugnaia, ma non volete esagerare con le calorie? Provate questa ricetta, che ne rappresenta una versione alleggerita ma non meno gustosa.

La panatura è a base di albume e salvia, con le mandorle a lamelle che conferiscono la croccantezza al piatto, mentre la cottura è al forno, evitando la più impegnativa frittura.

Ingredienti per 4 porzioni di filetti di sogliola:

800g filetti di sogliola

una trentina di foglie di salvia

due albumi

sale marino integrale

2 cucchiai di mandorle a lamelle

un cucchiaio di olio extravergine di oliva

Procedimento:

Tritare finemente la salvia e sbattere gli albumi. Unire gli ingredienti in una ciotola e amalgamarli fra loro aggiustando di sale. Ungere una pirofila da forno e disporvi i filetti di sogliola passati in precedenza nel composto aromatico agli albumi. Cospargere la superficie con le mandorle.

Scaldare il forno a 200 °C e una volta a temperatura mettere la pirofila. Cuocere per 20 minuti, quindi accendere il grill e far dorare per altri 10 minuti.

Il secondo di pesce che otteniamo è davvero leggero e decisamente poco calorico, quantificabile in 300 Kcal a porzione. Si presta ad una cena o ad un pranzo “tranquillo”, con un ottimo contenuto proteico e lo possiamo bilanciare con un abbondante contorno di verdure a nostra scelta e da una porzione di frutta fresca. In questo modo inseriamo i carboidrati mancanti, scegliendo una provenienza a basso carico glicemico, che mantiene il piatto davvero ideale per chi desidera stare “in linea”.

Naturalmente se dobbiamo sfamare qualcuno di attivo, come uno dei nostri figli, dobbiamo accompagnarlo con qualcosa di più corposo: per il mio ragazzo ho scelto del riso integrale al pomodoro fresco che ho spolverato con un cucchiaio di parmigiano e gratinato in forno assieme al pesce. Non dimentichiamoci comunque della verdura e della frutta!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.