CASERECCE INTEGRALI ALLA RICOTTA

Un bel piatto di pasta mette d’accordo tutti, non c’è che dire! Quando poi prepareremo queste caserecce integrali alla ricotta vedrete il silenzio: talmente buone che si sentirà soltanto il rumore della forchetta!

Per ottenere un piatto che non sia soltanto buono ma anche salutare, obbligo l’utilizzo di pasta integrale: per questa ricetta ho scelto delle caserecce fresche integrali. Ricordiamoci che oltre ad essere più saporite di quelle fatte con la farina banca, possiedono un sacco di altri vantaggi, primo fra tutti un indice glicemico più basso, che ci permette di mantenere, fra gli altri, un senso di sazietà più prolungato. Ma i vantaggi non finiscono qua: consumare i cereali integrali vuol dire anche introitare un alimento che non è stato privato di gran parte dei suoi micronutrienti, quali le vitamine del gruppo B, i minerali, ad esempio il cromo, un regolatore della tolleranza glucidica, che sono rappresentati nella parte esterna del chicco, oltre alle sempre importanti fibre. Se vogliamo che i cereali facciano parte della nostra alimentazione senza causarci dei problemi dobbiamo perentoriamente scegliere solo ed esclusivamente quelli integrali, oltretutto decisamente più saporiti.

Detto questo passiamo alla nostra ricetta, caratterizzata da pochi ingredienti, ma da grandi profumi!

Ingredienti per 4 persone:

400g caserecce fresche integrali

200g ricotta fresca vaccina

200g pomodorini sardi

4 – 5 pomodori secchi

origano fresco

salvia fresca

2 cucchiai da tavola di olio extravergine di oliva

Preparazione delle caserecce integrali alla ricotta:

Tagliare a spicchi i pomodorini, tritare al coltello le erbe aromatiche  e i pomodori secchi, quindi mettere gli ingredienti in una padella ben calda, con un cucchiaio di olio. Saltare a fuoco vivo per circa 5 minuti. Scolare la pasta al dente e versarla in padella. Saltare ancora per far insaporire bene il tutto e fuori dal fuoco aggiungere la ricotta a fiocchi. Decorare con foglioline di origano fresco e salvia spezzettata e servire ben caldo.

Valutiamo ora le nostre caserecce integrali dal punto di vista nutrizionale:

L’utilizzo di pasta fresca integrale ci permette di calcolare almeno 100g a persona: la presenza di maggiore umidità nelle nostre caserecce ci dà un piatto che anche dal punto di vista della quantità non ci farà rimanere delusi! La pasta che ho utilizzato ha un ottimo tenore in proteine (ben 9g per 100g di prodotto) e un indice glicemico medio che lo rende adatto a chiunque. Se vogliamo abbassarlo ulteriormente, cosa che consiglio comunque, facciamo precedere il tutto da una bella ciotola di insalata di stagione: faremo il pieno di utilissime fibre per il nostro intestino e manterremo il senso di sazietà per un periodo più lungo. Complessivamente avremo fatto un pranzo da circa 440 Kcal, in cui i carboidrati sono rappresentati per il 48, 83% e le proteine per il 42, 81%, in gran parte vegetali: ben 10 volte a 1! I grassi sono solo l’8,34%, grazie al fatto che ho utilizzato una ricotta da solo siero, trovata bella fresca dal caseificio vicino casa. Al supermercato difficilmente troverete una ricotta da solo siero, ma sicuramente ne potete comperare una non troppo grassa: osservate la tabella nutrizionale e cercatene una il cui tenore in grassi per 100g di prodotto non superi i 6 – 7g.

Le caserecce integrali alla ricotta rappresentano un ottimo piatto unico, da completare con verdure fresche di stagione crude, ma anche cotte da mangiare dopo se avete ancora fame. Non abbiate paura dell’altro cucchiaio di olio che utilizzerete per condire: bilancerà il piatto, contribuendo, come le fibre, all’effetto sazietà.

Buon appetito!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.